Indagini geofisiche a Campobasso

toc-torrente-tona-rotello-cb-relazione-geofisica-page-003

La messa in sicurezza di condotte della Centrale “Torrente Tona” nel comune di Rotello, della provincia di Campobasso, ha richiesto delle indagini geofisiche al fine di verificare l’assetto lito-stratigrafico dell’area dove è stato effettuato l’intervento.

In un’area soggetta a elevato rischio frana, motivo per il quale l’esecuzione di qualsiasi intervento di progettazione errata, potrebbe generare fenomeni di dissesto delle condotte, le indagini eseguite da Geores consentono all’azienda cliente di ridurre i possibili rischi e i problemi di sicurezza e integrità della struttura. Il team di esperti ha permesso alla Puma Progetti di migliorare il livello di conoscenza del sottosuolo al fine di garantire una corretta progettazione di un nuovo gasdotto.

Con l’utilizzo combinato della tomografia elettrica e della tomografia sismica Geores ha realizzato una dettagliata ricostruzione elettrostratigrafica del terreno che ha consentito di ridurre i possibili rischi e i problemi di sicurezza e integrità della struttura in progettazione. Il team ha eseguito nell’area interessata dai lavori 1500 m di tomografia elettrica bidimensionale e 1500 m di tomografia sismica di superficie per un totale complessivo di 3000 metri d’indagini geofisiche. Le operazioni di acquisizione dati si sono svolte nel mese di settembre 2014 per una durata di ugasdotto, campobasso, na settimana di lavoro in campo.

Le due metodologie di indagine (tomografia elettrica e tomografia sismica) hanno permesso di definire con discreto grado di approssimazione l’assetto geologico del sottosuolo in esame. In particolare, l’indagine sismica ha bene evidenziato le caratteristiche di massima dei terreni in termini di proprietà fisico-meccaniche con buona definizione degli spessori delle coltri superficiali, mentre l’indagine di tomografia elettrica è stata particolarmente efficace sia nell’individuare i passaggi stratigrafici a scala minore sia nel definire la composizione granulometrica principale dei terreni intercettati. I risultati geofisici sono stati utilizzati per eseguire delle sezioni interpretative lito-stratigrafiche e sono risultati fondamentali nella progettazione del gasdotto da parte del nostro cliente.

Posted on 26 novembre 2014 in Articoli

Share the Story

About the Author

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Back to Top