Il progetto Happio e il contributo Geores

Schermata-2014-01-30-alle-00.03.09-500x271

Da gennaio 2015, sulle strade della capitale, ci sono i cartelloni pubblicitari di un nuovo centro commerciale, Happio, che sta ultimando i lavori di costruzione e dovrebbe iniziare la sua attività a breve già con un primato, quello di sorgere in un’area centrale della città di Roma. Una struttura Polifunzionale, su un vecchio deposito di tram e trenini della Stefer (la linea che correva in mezzo all’Appia Nuova), che dal 2001 è stata al centro di diverse polemiche burocratiche, amministrative e archeologiche.

Negli ultimi dieci anni, Geores ha dato il suo contributo professionale svolgendo diverse indagini dell’area interessata: dalla tomografia elettrica di superficie per trovare le cavità ai sondaggi geotecnici per il modello geologico e geotecnico locale, dalle prove geotecniche in situ alle indagini sismiche in foro e di superficie per l’adeguamento alle nuove norme sismiche. Inoltre, abbiamo eseguito anche il monitoraggio di fabbricati esistenti nella zona limitrofa allo scavo.

Il cantiere ha definitivamente inaugurato al 27 gennaio 2014 ed ha iniziato i lavori con un progetto di Chapman Taylor, famosi architetti londinesi con sede anche a Milano. Happio è pensato come spazio cittadino, luogo di aggregazione, momento di sosta e ristoro, cuore sociale del quartiere. Al suo interno, un grande parcheggio interrato sia pertinenziale sia funzionale al centro commerciale e lo spostamento del mercato rionale dell’Alberone.

In attesa, auspichiamo che il progetto sia utile ai cittadini e alla qualifica del territorio.

Posted on 10 febbraio 2015 in Notizie

Share the Story

About the Author

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Back to Top